Acconciatori ed Estetisti

di Mercoledì, 30 Luglio 2014 - Ultima modifica: Giovedì, 14 Luglio 2016
Immagine decorativa

Attività di acconciatore ed estetista.

L'avvio delle attività di acconciatore e di estetista è soggetto alla sola S.C.I.A., da presentare al Comune. L’esercizio dell’attività non è subordinato al rispetto del criterio della distanza minima o di parametri numerici prestabiliti riferiti alla presenza di altre attività già operanti sul territorio.

Con la S.C.I.A. il richiedente deve dichiarare specificatamente il possesso dei requisiti previsti dal Regolamento, con particolare riferimento ai requisiti dei locali ed ai requisiti professionali del responsabile tecnico, nonché il rispetto delle disposizioni di natura edilizia ed igienico – sanitaria prescritte dal Regolamento.

La S.C.I.A. deve essere presentata anche nei casi di trasferimento dell’azienda (cessione, affitto, successione, ecc.), di trasferimento di sede di esercizio dell’attività o di variazione del responsabile tecnico.

La pratica deve essere inoltrata allo Sportello SUAP telematico (apre il link in una nuova finestra), non essendo ammessi altri mezzi di trasmissione.

Riferimenti normativi

Modulo per richiedere la sospensione dell’attività per periodi di chiusura di durata complessiva (anche periodi non consecutivi) superiore a 4 mesi nel corso dell'anno (6 mesi per gli esercizi ubicati nella località di Marilleva 900 e Marilleva 1400).

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam